PRINCIPI, OBIETTIVI E FINALITA'
PRINCIPI
- Opportunità di operatività, sia sotto il profilo soggettivo, in quanto le norme sono dirette ai Comuni con una popolazione fino a 5.000 abitanti, che sotto il profilo territoriale, poichè coinvolge i Comuni della medesima Provincia, che sotto il profilo oggettivo, con l'attribuzione obbligatoria di doversi rivolgere ad una unica centrale di committenza per le procedure di gara relativa all' acquisizione di lavori, servizi e forniture;
- Rappresenta la principale ed innovata modalità organizzativa attraverso cui i piccoli Comuni devono obbligatoriamente affidare gli acquisti di lavori, servizi e forniture; con decorrenza 1 gennaio 2014
OBIETTIVI
- definire le finalità e modalità di promozione della stazione unica appaltante, con interventi che ne incentivano una maggiore diffusione attraverso la sensibilizzazione delle Amministrazioni aggiudicatrici;
- attuare le funzioni di coordinamento demandate per Legge alla Provincia;
- attuare le ''funzioni di coordinamento di vasta area dei servizi sul territorio'', che già il Testo Unico degli EE.LL. e di recente le ultime norme sul ruolo innovativo delle Province demandano direttamente per legge alla Provincia;
- attuare i principi del governo di affidare alle province il ruolo e funzioni di coordinamento per le attività di supporto per gli enti locali in materia di LL.PP.;
Inoltre:
- individuare gli elementi essenziali delle convenzioni tra i soggetti che vi aderiscono;
- favorire la celerità delle procedure, la semplificazione dell'azione amministrativa e nel contempo il rispetto delle normative, compresa la sicurezza sul lavoro;
- indicare i moduli organizzativi e strumenti di raccordo tra gli enti territoriali per espletamento di funzioni e delle attività per ottenere l'ottimizzazione e l'economicità dell'azione nelle suddette funzioni;
- garantire gli adempimenti con coordinamento delle funzioni e collaborazione tra le P.A. attraverso formule di concertazione istituzionali di tipo accordi di programma, intese e convenzionali al fine di utilizzo delle risorse umane, strumentali e finanziarie disponibili negli stessi enti secondo la legislazione vigente;
FINALITA'
Garantire il costante monitoraggio degli investimenti ed appalti sul territorio, rimane il perseguimento della legalità, della trasparenza dell'azione amministrativa, applicazione dei principi comunitari, della prevenzione e sicurezza del territorio e della difesa dell'ordinamento da fenomenologie di pressioni e condizionamenti, mediante procedure con capacità e certezza di garantire:
- univocità, omogeneità, semplificazione e allineamento di procedure per tipologia di gara e forniture;
- rigorosa osservanza e verifica normativa degli strumenti adottati;
- ottimizzazione ed accrescimento di standard e risorse in materia di acquisizione di beni e servizi;
- sostegno tecnico amministrativo agli Enti Locali mediante una strutturazione di confronto istituzionale secondo il principio della collaborazione tra gli enti;
- ottimizzazione delle risorse umane, strumentali ed economiche degli enti locali;
- costituzione di organismo dotato di ampie sinergie sia di carattere professionale che specialistico;
- sgravio e snellimento dell'l'apparato burocratico delle singole P.A.;